Il viandante si chiama Ulisse ma non è il famoso eroe omerico. È il professor Aldrovandi, che di certo dal suo omonimo greco era affascinato e sedotto. Lo immagineremo girovagare per la città, tra l’Archiginnasio e il Palazzo Comunale, dove era riuscito a creare il suo orto, tra Palazzo Bocchi e Palazzo Poggi, dove discuteva in allegrezza con gli altri adepti dell’Accademia degli Hermathena.

Proprio nella moderna sede universitaria il giovane scienziato rimase incantato dagli affreschi di Pellegrino Tibaldi dedicati all’Odissea, tanto che ne volle di simili nella sua villa fuoriporta, purtroppo distrutta dall’inarrestabile tracciato ferroviario.

Un viandante, dunque, come il suo omonimo, che non ha dovuto però girare per il mondo ma che, per conoscere quest’ultimo, ha saputo ricondurlo tutto nell’amata Bologna, racchiudendolo in un ‘teatro di natura’ nel quale potette navigare per l’intera sua vita.

 

 

Ritrovo 15 minuti prima dell'inizio della visita davanti all'ingresso principale di Palazzo Poggi, via Zamboni 33, Bologna

 

 

 

 

 

 Le visite guidate sono organizzate nell'ambito delle Celebrazioni Aldrovandi 500

CONTATTI

Scrivi una mail: uniboculturaeventi@unibo.it

Da lunedì a venerdì dalle 8:00 alle 14:00

 

Palazzo Poggi

via Zamboni 33, Bologna